VIA NIZZA

REINSERIMENTO

Il percorso terapeutico è solo un momento del lungo percorso della riabilitazione. C’è un prima e un dopo: un accompagnamento che si organizza nella parte finale del percorso terapeutico e che continua nel tempo.
La proposta educativa e terapeutica di Terra Mia non investe solo nella persona e i suoi problemi ma anche e soprattutto la persona nel suo ambiente (familiare, sociale, affettivo,culturale, lavorativo, territoriale) ed è centrata sull’obiettivo dell’elaborazione di un progetto di vita, segno e conseguenza della raggiunta autonomia personale.

Il reinserimento di Via Nizza si distingue dagli altri per essere misto e quindi accoglie sia utenti di sesso maschile che femminile. Abbiamo, inoltre, un appartamento, sottostante la struttura, dove gli utenti in sgancio possono provarsi nella gestione totale di un appartamento, il tutto sempre supervisionato dagli operatori presenti nel reinserimento 24 ore su 24.

OBIETTIVI

IL REINSERIMENTO LAVORATIVO

Nell’ultima fase del percorso terapeutico si passa da un ambiente dove l’introspezione e la relazione sono parte integrante del quotidiano, al mondo esterno dove il primo impatto generalmente fa vivere all’ospite un senso profondo e a volte angoscioso di estraneità; diventa, allora, importante poter ancora contare, in questa fase finale, ma anche dopo la conclusione del percorso, di un punto di riferimento perché la continuità del rapporto relazionale (terapeutico, psicologico, educativo, orientativo) non venga a mancare improvvisamente.

IL REINSERIMENTO SOCIALE

Qualsiasi opportunità che contribuisca ad arricchire e a migliorare i rapporti interpersonali con la realtà esterna alla comunità è una risorsa nella direzione della qualità della vita e, nello stesso tempo, uno stimolo per il superamento dello stigma sociale legato alla tossicomania.
Il “marchio” dell’ “ex” tende infatti a radicarsi profondamente nel vissuto, anche inconscio, e a manifestarsi sotto forma di paura e di disagio nei confronti di quanti sono estranei al mondo delle droghe.

LA DIFFICILE GESTIONE DELLE RICADUTE

La tossicomania è oggi considerata come malattia cronica, ad andamento recidivante. In questa definizione si ritrovano e si armonizzano teorie neurobiologiche, psicologiche, sociali volte a spiegare un fenomeno patologico più che una condotta “viziosa”. Questa malattia diventa uno stile di vita caratterizzato da una disregolazione affettiva e da una particolare vulnerabilità alla disforia.
Sembra venir meno la capacità di metallizzare le emozioni, anche nella loro corporeità, per cui ogni sensazione, percepita con una intensità abnorme, sembra innescare reazioni di ansia, di paura e di evitamento, quasi a costruire una barriera concreta contro la sofferenza.

A CHI SI RIVOLGE

Il progetto è rivolto a utenti maschi o femmine inviati dai Servizi al termine di un percorso di comunità svolto presso le strutture terapeutiche di Terra Mia.
Sono previsti inserimenti provenienti da altre strutture o di altro tipo, previo colloquio di valutazione e stesura di contratto d’ingresso.
Ad ogni utente, dopo un primo momento di valutazione della situazione, viene dato un contratto scritto, rinnovato ogni 2-3 mesi, in cui sono indicati gli obiettivi del periodo, gli strumenti, le risorse ed i criteri di verifica.

ACCOGLIENZA

Fase iniziale, di circa un mese, ancora centrata sul gruppo e sulla quotidianità, per poter meglio definire con l’équipe le proprie difficoltà e i propri obiettivi prioritari. La presenza costante degli operatori, i momenti di gruppo, i colloqui settimanali individuali, la quotidianità della comunità costituiscono gli strumenti fondamentali per questo primo periodo.

Le regole di questa fase offrono ancora un supporto importante sia per quello che riguarda necessari aspetti protettivi sia per finalità educative e rieducative. La comunità, anche nella fase finale, attraverso le regole, invita le persone ad interrogarsi, a scoprire e a lavorare sulle proprie fragilità, a rendere espliciti i problemi; le regole inoltre vogliono comunque sottolineare e ricordare la proposta di uno stile di vita che la Cooperativa fa, basato sulla semplicità ed essenzialità. E ancora le regole diventano necessarie per il fatto che più persone si trovano a condividere la vita insieme e si rende indispensabile l’attenzione all’ordine, all’igiene, alla cura delle persone e delle cose.

La comunità offre un servizio residenziale; nel primo mese le attività si svolgono prevalentemente all’interno della struttura, successivamente si prevede una graduale e monitorata sperimentazione sull’esterno, in vista poi di un definitivo reinserimento.
La durata complessiva del percorso è di 6-8 mesi.

Il tuo nome

La tua email

Oggetto

Il tuo messaggio

Accetto le condizioni sul trattamento dei dati personali

Contattaci

Compila il modulo o chiamaci al numero di Telefono.

Indirizzo: Via Nizza, 239 – Torino (TO)

Telefono: 0116634456

Cellulare: +39 348 0847149

Responsabile della Struttura: Roberto Gentile

Terra Mia Onlus